Protesi fisse e mobili

Protesi dentale: mobile o fissa?

Quando parliamo di protesi fissa, intendiamo un manufatto, che sostituisce gli elementi dentari originali e che viene utilizzato per ripristinare la dentatura persa o compromessa per motivi funzionali e/o estetici. 

La mancanza di uno o più denti non è solo una criticità estetica o di comunicazione, ma può comportare seri problemi all’intera bocca. I denti infatti sono «progettati» per completarsi a vicenda e quando ne viene a mancare uno, il dente vicino può inclinarsi verso lo spazio vuoto e quello opposto non trovando un appoggio, può allungarsi, fuoriuscendo dall’osso. Così tessuto gengivale e osseo di sostegno si indeboliscono e aumenta il rischio di disturbi parodontali e carie con possibile perdita di altri denti. 

Per evitare simili problematiche, in base alle esigenze dei nostri pazienti, proponiamo due grandi categorie di protesi – oltre a quelle connesse all’utilizzo di impianti:

  • La Protesi fissa: si tratta di faccette, corone (sostituti artificiali di un solo dente) e ponti (sostituiti di più elementi dentari) cementati a pilastri di sostegno naturali (denti adiacenti) e perciò non rimovibili dal paziente.
  • La Protesi mobile: è consigliata quando mancano, parzialmente o totalmente, i denti, in quanto permette di ripristinare o migliorare la funzionalità masticatoria e l’estetica dentale. La protesi fissa è costituita da denti artificiali inseriti su una base di resina acrilica e/o metallica che si appoggia sulla gengiva e viene stabilizzata e tenuta fissa dai denti presenti, se ci sono, in caso contrario appoggia direttamente sulla gengiva. Essendo un manufatto removibile, per eseguire le ordinarie manovre di igiene quotidiana, la protesi mobile deve essere pulita e spazzolata attentamente dopo ogni pasto, come in caso di denti naturali.

Domande frequenti:


Mi abituerò alla protesi mobile?
Ci vorranno alcune settimane per abituarsi alla nuova protesi mobile; inizialmente avrete l'impressione di perderla finchè i muscoli di guance e lingua si adatteranno a mantenerla in posizione corretta. Nella fase iniziale potrebbero presentarsi piccole vesciche o irritazioni, aumento di produzione della saliva e una sensazione di bocca piena. Man mano che vi abituerete, questi disagi tenderanno a scomparire.
 
Riuscirò a mangiare con la protesi mobile totale?
Sostituire dei denti mancanti dovrebbe rendere il mangiare molto più piacevole, tuttavia inizialmente richiederà un po' di pratica. Osservate questi accorgimenti:
iniziate con una dieta liquida, introducendo man mano cibi teneri e/o tagliati a piccoli pezzi;
masticate lentamente, usando contemporaneamente ambedue i lati della bocca in modo da ridurre lo spostamento della protesi;
evitate di usare i denti incisivi per mordere i cibi;
evitate cibi troppo caldi e/o troppo duri;
 
Dieta tipo per abituarsi alla protesi mobile

Prima settimana:
iniziare con dieta liquida (es. caffè, tè, latte, succhi di frutta, brodo di carne o verdura, gelato, frullati di frutta);
proseguire con dieta semiliquida (es. yogurt, crema di riso, passato di verdura, semolino, omogeneizzati di carne, purea di patate, frutta e verdura cotta, brodo con pastina molto piccola);
e passare ad una dieta soffice (es. latte con biscotti inzuppati, pastina col pomodoro, pesce bollito, carne macinata, verdure bollite, pancarrè, frutta a pezzi).
 
Dalla seconda settimana:
dieta regolare (es. latte con cereali, pasta, carne a piccoli pezzi, insalata, pomodori, uova,verdura tenera o cotta, patate, frutta).
 
Cambierà il mio modo di parlare con la protesi mobile?
Inizialmente sarà necessario un po' di esercizio per la pronuncia di alcune parole; potete aiutarvi leggendo e ripetendo a voce alta le parole più difficili, eventualmente davanti ad uno specchio. Se vi accorgete che parlando la protesi fa dei clicks, parlate più lentamente. Potrà accadere che la vostra protesi si muova quando ridete o quando avete dei colpi di tosse; riposizionatela chiudendo delicatamente la bocca e deglutendo. Giorno dopo giorno, vi abituerete alla nuova protesi e parlerete in modo sempre più chiaro e naturale.
 
Cambierà il mio aspetto con la protesi mobile?
Fornendo un sostegno a labbra e guance, la protesi mobile totale darà al vostro viso un aspetto più giovanile, migliorerà il vostro sorriso ed il vostro profilo. I denti della protesi mobile saranno molto simili a quelli naturali; colore, forma e grandezza saranno scelti in base alle caratteristiche di viso, bocca e labbra. Tuttavia, parlate col vostro dentista se avete richieste particolari in merito.
 
Devo portare la protesi mobile sempre?
Durante i primi giorni, il vostro dentista potrebbe consigliarvi di portare la protesi il più a lungo possibile, in modo da permettere alla vostra gengiva ed alla muscolatura della vostra bocca di abituarsi alla nuova protesi. Qualora insorgessero piccole vesciche e/o dolori persistenti, consultate il vostro dentista; la vostra protesi potrebbe avere bisogno di piccoli ritocchi. Una volta superata la fase iniziale, consultatevi con il vostro dentista sull'opportunità di portare la protesi mobile totale anche di notte.
 
Dovrò usare un adesivo per protesi mobile?
Un adesivo per protesi potrebbe esservi utile in occasioni particolari in cui sentite il bisogno di maggior sicurezza. Qualora sentiate la necessità di usare l'adesivo continuamente consultate il vostro dentista, che verificherà l'aderenza della protesi alla gengiva e l'eventuale necessità di una ribasatura.
 
Come posso prendermi cura della mia protesi mobile?
La protesi mobile è molto delicata e può rompersi anche cadendo da pochi centimetri; quando la maneggiate, mettetevi sopra ad un lavandino riempito d'acqua o sopra ad un asciugamano piegato. Quando non portate la vostra protesi mobile totale, assicuratevi che sia in un luogo non raggiungibile da bambini o animali domestici. Come i denti naturali, anche la protesi mobile deve essere spazzolata dopo ogni pasto, in modo da rimuovere ogni deposito di cibo e placca; è preferibile usare uno spazzolino apposito per protesi mobili o comunque uno spazzolino con setole morbide, le setole dure potrebbero infatti danneggiarla. Possono essere usati dentifricio, sapone neutro o detersivo per piatti, ma evitate di usare polveri per la pulizia della casa, che potrebbero risultare abrasive. La pulizia della protesi va eseguita fuori dalla bocca; sciacquatela in modo da eliminare i residui di cibo, poi con lo spazzolino bagnato applicate il prodotto detergente, spazzolando gentilmente tutte le superfici. Quando non portate la protesi mobile, mettetela in un bicchiere d'acqua (non calda) o avvolta in una salvietta inumidita; lasciar seccare la protesi mobile e/o metterla in acqua calda può provocarne la deformazione. L'impiego di apparecchi ad ultrasuoni o di pastiglie effervescenti può costituire un valido aiuto per la pulizia della protesi mobile; ovviamente questi non sostituiscono l'uso quotidiano dello spazzolino.
 
Devo fare qualcosa per prendermi cura della mia bocca?
Spazzolate quotidianamente gengive, lingua e palato con uno spazzolino a setole morbide, in modo da rimuovere la placca e stimolare la circolazione sanguigna della bocca. Se avete dei denti naturali spazzolateli dopo ogni pasto e, se hanno spazi interdentali abbastanza stretti, passate quotidianamente il filo interdentale. Fate regolarmente sciacqui con un collutorio antiplacca.
 
Ritocchi o riparazioni
Evitate di fare ritocchi o riparazioni alla vostra protesi da voi stessi; correte il rischio di danneggiarla e di compromettere la salute della vostra bocca. Una protesi che non aderisca perfettamente può causare irritazioni o ferite. Adesivi o colle non specifici per la protesi possono contenere sostanze nocive e per questo non dovrebbero essere usate. Nel caso in cui la vostra protesi dovesse rompersi, creparsi, scheggiarsi, consultate il vostro dentista; molto spesso il problema può essere risolto anche nello stesso giorno. Abbiate cura di portare in studio eventuali pezzi della protesi da riparare.
 
La mia protesi mobile avrà bisogno di essere sostituita?
Con il passare del tempo resina e denti della protesi possono usurarsi; per questo, ogni otto-dieci anni circa la protesi mobile totale ha bisogno di essere sostituita. Durante questo periodo, è probabile che osso e gengiva vadano incontro a processi di riassorbimento, rendendo le arcate dentarie più sottili; la stabilità della protesi mobile potrebbe così diminuire perchè troppo larga, provocando vesciche, infiammazioni e/o difficoltè masticatorie. In questo caso, per ridare stabilità ed aderenza alla protesi, sarà necessaria una ribasatura o, nei casi più gravi, il suo rifacimento.
 
Ribasatura
Serve per ridare alla protesi la stabilità e l'aderenza che aveva inizialmente, le quali diminuiscono a causa del naturale riassorbimento di osso e gengiva nel tempo. Si effettua aggiungendo un sottile strato di resina alla parte di protesi in contatto con la gengiva, dopo aver rilevato un'impronta.
 
Dovrò fare delle visite di controllo?
Visite di controllo regolari sono fondamentali per permettere al vostro dentista di controllare sia la salute della vostra bocca, sia la stabilità della vostra protesi mobile. Con visite di controllo regolari, un approccio positivo ed un po' di tenacia diventerete una dei milioni di persone che portano la protesi mobile totale sorridendo.

Vieni a trovarci nel nostro studio. Prenota adesso il tuo appuntamento.

Via Vincenzo Giuffrida, 93 - 95127 Catania
095 500495
Lun - Ven 09:00 - 18:00 • Urgenze su Appuntamento